New Horizons Economy

my personal activity

Tre domande sul proprio business

Robbins impresa

 

Tony Robbins è un famoso imprenditore, saggista e coach finanziario degli Stati Uniti. Tiene da molti anni seminari per lo sviluppo personale ed finanziario, oltre che corsi sul business e come migliorare la propria impresa e i propri affari. Vale veramente la pena leggere e sentire le sue opinioni. Possono offrire moltissimi spunti di miglioramento. Secondo Tony Robbins in campo aziendale ogni imprenditori che abbia una attività deve porsi queste tre domande sul business:

 

  1. Qual è la tua attività?

  2. Perché sei in questo business?

  3. In quale ciclo di vita è la tua attività?

 

Sono domande che aiutano a fare un punto della situazione della propria attività, cosa si è costruito fino ad adesso e dove si vuole arrivare.

 

Qual è la tua attività?

La prima domanda sembra semplice però aiuta a definire le priorità dell’impresa e dove deve essere diretto il focus delle nostre decisioni e azioni. Periodicamente si dovrebbe rivedere quello che si produce, o il servizio che si fa, e da qui studiare tutte le azioni che potrebbero portare ad un miglioramento.

 

Perché sei in questo business?

La seconda domanda è molto importante. Se non si riesce a trovare una motivazione valida a questa domanda, allora potrebbe essere un buon motivo per cambiare attività, cambiare direzione o semplicemente ripensare al proprio business. I motivi in cui si intraprende un business sono molti. Le motivazioni principali dovrebbero essere: perché abbiamo le competenze per farlo, perché è redditizio, perché riusciamo a essere sopra la media in questo mercato o riusciamo ad eccellere, oppure perché offriamo un servizio/prodotto migliore degli altri. Questa domanda è importante e ci aiuta secondo me a capire se stiamo facendo il business giusto o sbagliato.

 

In quale ciclo di vita è la tua attività?

Il terzo ed ultimo è molto importante per lo scopo organizzativo e per comprendere a fondo la situazione della propria impresa e capire il mercato in cui opera. In base alla fase che sta attraversando dovranno essere prese certe decisioni rispetto ad altre, oppure occorrerà rivedere la strategia da adottare.
Una cosa interessante che secondo me si può trarre dalle parole di Tony Robbins è che bisogna porsi sempre o periodicamente delle domande. Avere spirito critico e mettere sempre in discussione la propria attività e il proprio business. Più lo si analizza, lo si discute e lo si rivede e più diventa facile trovare delle soluzioni per migliorarlo e capire la direzione da prendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *