New Horizons Economy

my personal activity

Muoversi come una start up

start up

 

Non è un’idea rivolta alle start up bensì alle imprese già avviate e di dimensioni anche non indifferenti.
Che cosa caratterizza le start up dalle imprese già avviate? Secondo me è riassunto bene in una frase del fondatore di un’impresa che proprio non è un start up bensì una delle imprese più grandi al mondo, cioè Amazon. Jeff Bezos infatti diceva una cosa del tipo che lui considerava il lavoro in Amazon come fossero sempre al giorno 1. Cioè come ogni giorno fosse il primo giorno della sua impresa e ci si doveva quindi mettersi al lavoro per fare in modo di crescere e migliorare.

Già questa è una filosofia molto diversa da quella delle normali imprese. Una mentalità basata sulla crescita continua, il miglioramento continuo e la voglia di creare qualcosa di importante e significativo.
Ci sono due caratteristiche che volevo approfondire riguardo a questo tema, cioè il Prendersi dei rischi e Muoversi veloci. Due caratteristiche delle start up che come la filosofia di Jeff Bezos possono essere adottate da tutti i tipi di imprese.

 

Prendersi più rischi

 

Uno degli aspetti più ammirati di una start up è la capacità di assumersi dei rischi. Le start up si prendono notoriamente più rischi puntando su progetti che hanno una bassa probabilità di realizzarsi, ma un grosso guadagno se lo fanno. Nella maggior parte delle aziende i dipendenti sono più propensi a prendere scommesse sicure rispetto a quelli delle start up. Questa è una tragedia, perché un’azienda affermata è in realtà un posto migliore per avviare una ripresa rispetto a una start up, dal momento che ha un portafoglio più ampio e può resistere più facilmente a un fallimento.

Prendi in considerazione l’idea di creare budget separati per l’assunzione di rischi. Ciò ridurrà al minimo la tensione tra il business nuovo e quello esistente e nessuno sarà tentato di minimizzare il rischio al fine di raggiungere un numero.

 

Muoversi più veloci

 

L’altro attributo delle neo imprese che tutti ammettono è la capacità di muoversi velocemente: una start up è praticamente sempre in azione ogni due minuti.
Ovviamente, le dinamiche presso aziende consolidate possono essere molto diverse. Ma un’azienda affermata può ancora muoversi velocemente. Per esempio abbandonando il processo decisionale, in modo che anche le persone al di fuori della leadership abbiano autorità. Ciò richiede fiducia, ma ripagherà in termini di sensibilizzazione dei dipendenti e attrazione dei talenti.

Creazione di team interfunzionali piccoli e agili, con obiettivi e obiettivi aziendali chiari. Dal momento che i team interfunzionali includono persone con background diversi, gli permetterà di muoversi più velocemente.

Creare organizzazioni separate dal resto dell’azienda, che stanno lavorando su opportunità di business molto specifiche. I loro leader devono avere i propri budget ed essere liberi di assumere i propri team di gestione, in modo che siano essenzialmente start up.

 

Per altre idee su come muoversi come una start up consiglio sempre il libro “Partire leggeri. Il metodo Lean Start up.” di Eric Ries. Offe un modello di management per start up e per imprese già avviate piccole o grandi veramente innovativo e utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *