New Horizons Economy

my personal activity

Bilancio di sostenibilità e sviluppo sostenibile

Sviluppo sostenibile

 

Il Bilancio di Sostenibilità è un documento che raccoglie tutte le azioni che un’impresa intraprende a favore dello sviluppo sostenibile. In questo documento rendiconta gli impatti che l’azienda genera sul piano economico, ambientale e sociale. 

Lo scopo del Bilancio di Sostenibilità è anche di rendere note le azioni intraprese in merito alla Responsabilità sociale d’impresa (CSR in inglese).

Il Bilancio di Sostenibilità è obbligatorio per le grandi imprese dal 2017, mentre non vi è l’obbligo per le piccole e medie imprese. Data la crescita dell’attenzione dell’opinione pubblica sui temi della sostenibilità e il contesto normativo, è auspicabile che sempre più PMI adottino il Bilancio di Sostenibilità in modo volontario, come strumento di innovazione e di competitività.

 

Che forma ha?

 

Il Bilancio di Sostenibilità oltre alla situazione economica, racconta l’impatto, sociale e ambientale, che l’attività ha sulla zona in cui opera.

Non c’è una legge che impone un metodo preciso, ma esistono delle linee guida alle quali ci si può riferire. In particolare sono quelle del Global Reporting Initiative.

É un gruppo no-profit fondato a Boston nel 1997 e dal luglio 2018 entrerà in vigore la versione aggiornata con le nuove 36 linee guida che aiutano i soggetti interessati a fare relazioni comprensibili, esaustive e trasparenti per rendere conto della propria attività per quanto riguarda temi come la politica adottata nei confronti dei propri dipendenti, le emissioni di gas serra, la cosiddetta impronta idrica e molte altre informazioni.

 

Lo sviluppo sostenibile

 

La capacità di equilibrare la sostenibilità sociale, quella economica e quella ambientale è il senso stesso del concetto di sviluppo sostenibile. Secondo la definizione proposta nel rapporto Our Common Future, pubblicato nel 1987 dalla Commissione mondiale per l’ambiente e lo sviluppo delle Nazioni Unite, per “sviluppo sostenibile” si intende uno sviluppo in grado di assicurare “il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri”.

 

Vantaggi nel ricercare uno sviluppo sostenibile

 

Che vantaggi traggono le imprese a ricercare uno sviluppo sostenibile? Perché dovrebbero redigere e rendere pubblico un Bilancio di Sostenibilità?

Lo sviluppo sostenibile riflette le aspettative degli stakeholder* e le direzioni future della politica a livello internazionale, nazionale e regionale. Le aziende che allineano la propria strategia ad uno sviluppo sostenibile possono rafforzare il coinvolgimento di nuovi clienti, dipendenti, azionisti e altri stakeholder. In particolare può consentire alle aziende di:

L’integrazione della sostenibilità all’interno della catena del valore di un’azienda può consentire all’organizzazione di aumentare i propri profitti, sviluppare nuovi segmenti di mercato, rafforzare il proprio brand, stimolare l’innovazione di prodotto e di processo generando valore per l’azienda nel lungo periodo.

Il valore economico della sostenibilità di impresa può rafforzarsi ulteriormente a fronte di attività implementate da parte di tutte le componenti della società a favore del raggiungimento dello sviluppo sostenibile, generando benefici nei confronti del settore privato.

* Gli stakeholder sono i cosiddetti “portatori di interesse”. In altre parole, tutti coloro con cui l’azienda, in un modo o nell’altro, entra in contatto: non solo gli azionisti ma anche i dipendenti, i clienti, i fornitori, le autorità, i giornalisti, le comunità e associazioni sul territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *